logo

la Sede storica

sedeLa sede storica, intitolata alla figura di Anna Maria Gennari Bonadies, ha una storia che merita di essere raccontata. Essa nasce negli anni Sessanta come costola del circolo Arci-Rinascita già presente in Alpignano, a seguito della donazione di un terreno, con annesso un laghetto, da parte dell'imprenditore Sergio Bertolotto. In una prima fase l'area viene utilizzata come ritrovo di pescatori, i quali costruiscono un piccolo capanno che funge da luogo di incontro dei soci. In seguito l'attività si sviluppa e il sito diventa teatro di vere e proprie gare di pesca, alle quali prendono parte anche pescatori provenienti dai paesi limitrofi.
Quando, all'inizio degli anni Settanta, la Philips, presente ad Alpignano già dagli anni Venti con un importante insediamento industriale, decide di dismettere la struttura in prefabbricato metallico della sua vecchia officina meccanica, il gruppo dei pescatori si propone di acquistarla a prezzo politico, con l'intenzione di farne il primo nucleo di un allargamento complessivo dell'area. Portata a termine l'operazione, dopo oltre un anno di lavori, compiuti grazie all'attività di volontariato dei militanti, nasce ufficialmente la struttura originaria dell'attuale circolo Bonadies, il cui fiore all'occhiello è rappresentato dalla grande sala da ballo, da subito molto frequentata.
Verso la fine degli anni Settanta, constatato che il rischio di esondazione della Dora Riparia, che scorre a pochi metri dal circolo, era piuttosto limitato, l'amministrazione comunale concede l'autorizzazione ad allargare ulteriormente l'area. L'ampliamento fa sorgere la struttura dell'attuale birreria "L'Onda". L'agibilità complessiva dei locali, adibiti anche a ristorante, arriva alla considerevole cifra di 450 posti.
Il circolo diventa in breve tempo un punto di riferimento politico-ricreativo per tutta la zona; grande è l'affluenza del pubblico soprattutto in occasione delle feste "comandate" della sinistra (25 aprile, 1º maggio, feste del tesseramento e quant'altro). In seguito il "Bonadies" si apre anche ad appuntamenti conviviali privati (battesimi, cresime, matrimoni).
La tradizione del ballo del sabato sera sopravvive ancora oggi.

Back to top